Progetto

Cantina Pieve Vecchia è una costellazione di attività che ruotano intorno al processo senza tempo della produzione vitivinicola. Il disegno dei suoi spazi segue fedelmente questa logica: rispondere prima di tutto alle esigenze produttive. In quest’ottica il giovane architetto Enrico Sartori ha lavorato a stretto contatto con l’enologo Ugo Pagliai,  l’agronomo Luca Ricciardi e l’impiantista Maurizio Grassi per progettare la parte interrata e nascosta della cantina, dedicata alla vinificazione e ai magazzini. Successivamente la famosa architetto e designer Cini Boeri ha progettato la parte fuori terra della cantina, contribuendo a creare un ambiente sobrio e raffinato, capace di integrarsi nel contesto territoriale arricchendone lo scenario e rispettandone gli equilibri, con le grandi vetrate e l’affascinante copertura a forma di vela che consentono alla cantina di mimetizzarsi alla perfezione con le colline della Maremma.

Questi i punti fermi che negli anni ci hanno permesso di costruire la filosofia di Cantina Pieve Vecchia. Un mondo che valorizza il lavoro in vigna e in cantina, arricchisce il territorio e travalica questi valori per assumere il ruolo di uno spazio polifunzionale che pone al centro le persone. Noi che lavoriamo il vino e lo vendiamo. E voi che venite alla cantina per viverla da vicino.